Allestire una location

Scegliere la location per il vostro matrimonio è sicuramente un compito arduo, ma per far sì che la vostra location sia davvero come voi l’avete sempre desiderata, la scelta degli allestimenti è decisamente fondamentale. In questa rubrica vogliamo semplicemente darvi qualche piccolo consiglio su quello che, a nostro modo di vedere, possa arricchire il vostro ricevimento. Iniziamo con l’aperitivo. Se la location che avete scelto ha a disposizione un giardino o una piscina ed il vostro matrimonio si svolgerà nel pomeriggio, probabilmente vi verranno messi a disposizione dei gazebo per allestire l’aperitivo. Fate in modo che ci siano diversi punti di “distribuzione” delle vivande, spesso capita di vedere soltanto 2 o 3 tavoli imbanditi e gli invitati che fanno la fila per prendere qualcosa. Se poi il giardino lo permette cercate di distribuire i gazebo a distanza uno dall’altro in questo modo si creerà anche un simpatico via vai degli ospiti che potranno mangiare ed intrattenersi per fare 4 chiacchiere.

Anche i punti di “appoggio” sono fondamentali, cercate di far allestire dei tavoli, meglio se alti e con qualche sgabello, oppure bassi con delle poltroncine, mettendo un tavolo convenzionale con delle sedute convenzionali otterrete “un’effetto cena” non proprio adatto ad un’aperitivo. Se poi volete rendere l’atmosfera ancor più romantica e di classe vi consigliamo un sottofondo musicale molto soft magari con una band acustica che suona Jazz oppure un quartetto di archi. In alternativa se nel dopo cena avete previsto un DJ per scatenarvi in balli e danze, fate in modo che l’impianto audio sia diffuso anche nella zona “aperitivo” ma assicuratevi che ci sia della musica soft, deve essere un piacevole accompagnamento tra chiacchiere e degustazioni. Altro elemento fondamentale che vi aiuterà a rendere l’atmosfera magica ed elegante è l’illuminazione. Spesso nelle location l’illuminazione di base è molto semplice basata su lampade da esterni che molto spesso sono troppo invadenti, irradiando una forte luce diffusa e piatta rischiando di rovinare l’atmosfera, oppure decisamente troppo deboli costringendo gli invitati a mangiare nelle vicinanze dei punti luce.

Se il vostro ricevimento si svolgerà nel tardo pomeriggio o sera, richiedete all’organizzazione o al vostro wedding planner un’illuminazione supplementare che può essere realizzata con divani in plexiglas luminosi, sfere bianche da sistemare direttamente sul prato, vasi in resina luminosi, candele…le soluzioni sono infinite. Il nostro consiglio è quello di aumentare i punti luce tenendo dei toni bassi, l’atmosfera sarà romantica, di classe ma allo stesso tempo funzionale. Ultimo consiglio riguardante l’aperitivo è quello di far aprire il buffet a prescindere dall’arrivo degli sposi che tarderanno il loro ingresso al ricevimento perché impegnati nelle foto di rito. In questo modo l’attesa degli ospiti sarà piacevole e si eviterà di farli lanciare sul buffet non appena gli sposi avranno brindato per il loro arrivo. Per quel che riguarda invece l’allestimento della sala e dei tavoli per il ricevimento ovviamente, anche in questo caso, le soluzioni sono infinite e decisamente molto legate al gusto personale.

A prescindere dagli elementi che vorrete inserire sul tavolo, segnaposto, piatti e posate già occupano buona parte dello spazio riservato all’ospite, fate in modo che gli ornamenti non siano troppi e soprattutto troppo invadenti. Una buona tavola che si rispetti deve avere la sua funzionalità. Se poi volete sorprendere i vostri ospiti, potete pensare di aggiungere un piccolo gadget insieme al segnaposto come ad esempio una piccola macchina fotografica usa e getta con cui tutti gli invitati potranno scattare foto oppure dei piccoli diffusori di bolle di sapone a forma di wedding cake, che al momento del taglio torta, creeranno un simpatico effetto da immortalare sulle vostre foto. Per chi ama un pranzo o una cena accompagnata da musica il discorso è un po delicato in quanto i fattori da prendere in considerazione sono molteplici.

In linea di massima una sala con decine di persone è già rumorosa di per sè, aggiungere della musica potrebbe creare troppa confusione facendo alzare il tono di voce degli invitati e far diventare la sala estremamente rumorosa. Se la sala è attrezzata con un sistema di filodiffusione interna o un’impianto ad hoc, potreste diffondere della musica soft da un cd o da un’altra sorgente. Se invece volete far installare per l’occasione un’impianto audio e soprattutto se c’è un musicista che accompagnerà la vostra cena, fate attenzione al posizionamento dei diffusori audio e al volume della musica…sicuramente qualche tavolo degli invitati potrebbe capitare vicino alle casse e non sarà di certo piacevole. Il nostro consiglio è quello di lasciar trascorrere il pasto in assoluta tranquillità, se siete degli amanti della musica dopo il taglio della torta avrete il tempo per scatenarvi e ballare quanto volete. Dopo il taglio della torta ed il brindisi tutto è concesso o quasi, date libero sfogo al vostro divertimento e a quello che più vi piace, animazione, gruppo musicale o dj…è vero che il giorno è importante ed impegnativo ma adesso è arrivato il momento di divertirsi in fondo è sempre un giorno di festa..no?